Concerto alive band Sashamalu – Tivoli Terme (RM)

Venerdì 22 ottobre 2010

D6° – Dissesto Musicale
via Dorando Petri 7
Tivoli Terme (RM)

ALIVE BAND E SASHAMALU BAND IN CONCERTO. ROCK ANNI ’70/’80

Jazz D’Autore – Villasanta (Monza)

MarthaJ06.jpgGiovedì 28 ottobre  2010

Jazz D’Autore

con il MARTHA J. Trio

Da Duke Ellington, con canzoni come Mood indigo e Don’t get around much anymore, fino al George Gershwin di They can’t take that from me o Our love is here to stay, passando per Billie Holiday e Cole Porter; una grande interprete, capace di coinvolgere, divertire ed emozionare, accompagnata da due versatili ed affiatati musicisti.

E’ quanto propone il Vecchio Cotonificio per giovedì 29 ottobre: una serata di grande musica, con un programma che spazia nel repertorio dei classici che hanno fatto la storia della jazz, reinterpretati con grande freschezza dalla splendida voce di Martha J., una delle più apprezzate interpreti del panorama italiano.

Un’occasione da non perdere per lasciarsi trasportare in un viaggio tra note, ritmi e melodie, per scoprire e riascoltare, grazie alla voce calda ed elegante di Martha J., accompagnata da Gianluca Sambataro al piano e a Simeone Riva alla tromba, i pezzi che hanno fatto la storia del jazz.

Giovedì 28 ottobre – ore 22.00

Vecchio Cotonificio

Piazza Cesare Pavese 5

Villasanta (Monza)

tel. 039.302394

Martha J., raffinata interprete jazz, nasce musicalmente negli anni Ottanta, quando, in compagnia della sua chitarra e di un repertorio che spazia dai folksinger americani alle ballate irlandesi, muove i primi passi sulla scena musicale milanese.

Dopo un’immersione nel pop, che la porta a calcare le scene in Italia e all’estero e ad una partecipazione a Sanremo, dal 1999 si dedica quasi esclusivamente al jazz, ottenendo buoni riconoscimenti dalla critica e dal pubblico per le sue qualità interpretative, la capacità di emozionare con la voce e l’eleganza dello stile.

Collabora con alcuni dei più importanti musicisti della scena jazz (tra cui Attilio Zanchi, Giovanni Monteforte, Guido Bombardieri, Marchino Bianchi, Paolo Alderighi, Luca Garlaschelli, Gianni Satta e molti altri) e con la sassofonista americana Carol Sudhalter che, colpita dalla sua voce, le chiede di cantare alcuni pezzi nel suo Shades of Carol del 2005.

Martha J. ha al suo attivo tre dischi: That’s it!, con Francesco Chebat al piano, Roberto Piccolo al contrabbasso e Stefano Bertoli alla batteria, e No one but you, in duo con Francesco Chebat. Molto positivi i commenti e le recensioni all’uscita dei due dischi: come scrive Elio Marracci su Jazzitalia, Thats it! è un disco che ogni ascoltatore di musica jazz non potrà non apprezzare, mentre No one but you è un disco assolutamente da 10 e lode, davvero imperdibile per gli appassionati (Giuseppe Candiano  TGCom).

Ha da poco terminato di registrare il suo terzo disco, Dance Your Way to Heaven, positivamente accolto da critica e pubblico. Un lavoro che, come scrive Eugenio Iannetta, “ci regala momenti di dolcezza unici, tra il jazz ed il pop, con un sottofondo di pianoforte magicamente suonato da Chebat”.

www.marthaj.it

Radici nel cemento – Roma (RM)

Venerdì 12 novembre 2010 

Stazione Birra
Palacanica 172 – Morena (uscita G.R.A. 21/22 Anagnina direzione Grottaferrata)
Roma (RM)

Le “Radici nel cemento” sono una metafora della tradizione e della memoria storica in una società, come la nostra, che dimentica troppo in fretta il suo passato: allo stesso modo di quei grossi alberi ai lati delle strade, che sembrano soffocati dall’asfalto, ma riescono a sviluppare le radici da cui traggono nutrimento, fino al punto di incrinare, crepare e spaccare il cemento, così il mondo occidentale deve esercitare la capacità di ricordare ed imparare dal passato, suo e di culture ‘altre’, se vuole risolvere i problemi e le contraddizioni generati dal suo rapido sviluppo.
Questo, però, non per rimanere legati al vecchio, ma piuttosto per capire in che modo affrontare il futuro: infatti, più in profondità scavano le radici, più in alto arriveranno i rami dell’albero.

STORIA:
Il gruppo nasce nel 1993, nella zona del litorale romano, con il nome di ROOTS IN CONCRETE: l’ispirazione è il roots-reggae con marcate venature dub ed alcune aperture verso ritmi più veloci, come il rocksteady e lo ska.

Nel maggio del 1995, assunta una formazione stabile e tradotto il nome in RADICI NEL CEMENTO, inizia l’attività live, soprattutto a Roma e dintorni.
Prodotto dalla Gridalo Forte Records, nel 1996 esce l’omonimo disco d’esordio, caratterizzato da un forte impegno sociale e da un sound reggae molto contaminato. Segue un tour italiano, con alcuni episodi europei (Francia, Spagna, Svizzera).

Nel 1997 il gruppo incontra CHARLIE ANDERSON (The Selecter) con cui nasce una collaborazione culminata in due concerti a Roma.

Nel 1998, i RNC accompagnano in un indimenticabile tour italiano il compianto “Padrino dello Ska”, LAUREL AITKEN. Nel corso dello stesso anno, e sempre per Gridalo Forte Records, esce il nuovo lavoro, POPOLI IN VENDITA, che dal punto di vista stilistico prosegue il discorso iniziato col primo cd.
Ad accompagnarlo, il singolo Guns of Brixton, cover del celebre brano dei Clash, che vede la partecipazione di LAUREL AITKEN e FERMIN MUGURUZA (Negu Gorriak, Kortatu). Segue un lungo tour italiano ed europeo, durante il quale viene prodotto anche il primo videoclip del gruppo, tratto dal brano Sogno Albanese.

Nell’aprile del 1999 la band registra a Roma, per la Ezan Ozenki Records, il brano Urrun, che farà parte del primo lavoro da solista di FERMIN MUGURUZA, e da cui viene tratta un’elegante dub version mixata da MAD PROFESSOR.
Da ricordare anche una memorabile ‘combination’ con il grande Max Romeo, vera e propria leggenda vivente del reggae giamaicano, al Forte Predestino di Roma.

Nel 2001 esce ALLA ROVESCIA, terza prova del gruppo, dallo stile più variegato rispetto ai precedenti lavori e ricco di importanti collaborazioni, tra le quali spiccano i nomi di ROY PACI e MADASKI (Africa Unite). Da questo album vengono tratti tre videoclip: Alla Rovescia , Pappa e Ciccia ed Echelon.

La band affronta un lungo tour, del quale vanno ricordate, in particolare, le esibizioni al Palavobis di Milano, come spalla agli UB40 ed al Rototom Sunsplash come backing band di ALTON ELLIS, “The Soul of Jamaica”.
Nel febbraio del 2004 esce OCCHIO! (V2 Records) che conferma anche le positive collaborazioni con ROY PACI e MADASKI: il primo, in versione singer, partecipa al brano An’ sai come ce piace e al suo relativo videoclip; il secondo firma una raffinata dub version de La logica del profitto.
Nel corso del tour relativo a quest’album, i RNC hanno occasione di festeggiare il loro 10° anniversario di attività, con una grande festa-concerto al Villaggio Globale di Roma: molti gli artisti ospiti, tra cui BUNNA (Africa Unite), SKARDI (Pitura Freska), TONINO CAROTONE e REMO REMOTTI.

Nel settembre del 2005, i RNC tornano in sala di registrazione ed il risultato è ANCORA NON E’ FINITA, quinta prova del gruppo, che vede la luce nell’aprile del 2006, ancora per la V2 Records. Dal nuovo album viene estratto il singolo Mi vendo, cover del celebre Renato Zero, ma è Bella Ciccia a riscuotere il maggior successo: il brano, seppur in maniera divertita ed ironica, affronta lo spinoso tema della bellezza estetica, rilanciandone un modello giunonico, mediterraneo, a scapito di quello più longilineo in voga al livello mediatico. L’argomento suscita interesse anche in ambiti non strettamente musicali: di Bella Ciccia parleranno anche Il Messaggero e Studio Aperto (Italia 1); la band si esibisce inoltre a Buon Pomeriggio (Canale 5), il programma diretto da Maurizio Costanzo, nel corso di due puntate dedicate al tema dell’anoressia. Nel marzo 2007 è uscito il singolo Bella Ciccia, accompagnato da un videoclip.

Nel gennaio 2007, in occasione della campagna M’illumino di meno promossa da Caterpillar (Radio Rai 2), il gruppo compone un brano omonimo sul tema del risparmio energetico, che diviene un vero e proprio inno.

Nel maggio del 2009 esce IL PAESE DI PULCINELLA, ad oggi l’ ultima produzione del gruppo, grazie alla neonata RNC produzioni.
L’ album, interamente autoprodotto,è un ritratto disincantato, divertito, ma alle volte anche aspro, della situazione sociale e politica del nostro paese.
Il primo singolo estratto è siamo tutti omosessuali, ironica ma decisa presa di posizione sul tema dell’ omofobia, divenuto particolarmente scottante, soprattutto in riferimento a certi versanti del mondo reggae.

Segue il paese di pulcinella, cupa ballata etno – ska, che fotografa a pieno l’ Italia del terzo millennio, vista dalla prospettiva dellle radici.
Terza e ultima uscita del 2009, la bicicletta : il pezzo è una sorta di inno a questo mezzo di trasporto, divenuto particolarmente attuale nelle nostre città soffocate dal traffico. Contestualmente, esce anche il relativo videoclip ( sulla versione bicicletta intiman remix, dal taglio piu’ drum ‘ n ‘ bass rispetto all’ originale ), costruito grazie ai preziosi contributi inviati da fan ed appassionati.

E’ attualmente in uscita So’ rugantino, di fatto il quarto estratto dal paese di pulcinella, un mini cd comprendente la live version del brano ( ripresa nel 2009 a Roma ) e un remix in chiave ragga – dance hall con relativa version. Entrambi i pezzi usciranno con annesso clip video.

Nel 2010 la band sara’ impegnata nell’ arrangiamento e la produzione di nuovi brani, che verranno presentati in anteprima durante il tour estivo.

Runa Raido – Latina (LT)

Sabato 23 Ottobre 2010

Sottoscala 9
viale Petrarca, 9
Latina (LT)

Dj Gruff – Parma (PR)

Venerdì 19 novembre 2010  

Corte Del Macchione
Strada macchione 14/a Fraore
Parma (PR)
http://www.myspace.com/gruffetti

Mirella Lipari live – Roma (RM)

Domenica 24 ottobre 2010

Cantine Blues
via della Batteria Nomentana 66
Roma (RM)

Mirella Lipari riapre la nuova stagione di concerti sul rinnovato palco del Cantine Blues.
Affiancata da psichedelici musici, Mr Piskenz Gabriele Brucchi on Rickenbacker & Missis Eliana on violin, riproporrà al pubblico le sue canzoni bipolari, in bilico tra gentilezza e rabbia, colorata gioia e appannata disperazione.
Prese per mano dagli psichedelici suoni vintage della Rickenbacker di Mr Gabriele Brucchi ed accarezzate dal magico Violino di Missis Eliana, le canzoni di Mirella vi apriranno le porte di un mondo parallelo dove le parole contano ancora, e dove l’unica regola è l’ascolto.

Ospiti d’eccezione per esperimenti emozional-musicali, saliranno sul palco con lei, Raffaella Daino, leader dei Pivirama, e Ilenia Volpe.

Un concerto a ingresso totalmente gratuito.

La Tua Fottuta Musica Alternativa – Roma (RM)

Venerdì 22 ottobre 2010

Mads. @ San Lorenzo
Via Dei Sabelli 2
Roma (RM)

Plastic Made Sofa + Vondelpark

Il Polimorfo, essere stravagante,puerile e malizioso è lieto di presentarvi il ritorno della rassegna di musica indipendente più autoinculata d’Italia:

Nata dalla convinzione che un certo tipo di musica può rovinarti, farti perdere la donna, gli amici, il lavoro, la scuola e persino la cognizione della realtà. Quindi attenzione. Un certo tipo di musica, la tua, che il più delle volte poi è alternativa, PUO FOTTERTI!!

start h. 22.00 con suggestioni chimico/musicali nella saletta porno/vintage a cura di Polimorfo, tubi catodici e candeline di Ikea.

live set Plastic Made Sofa  + VONDELPARK (gruppi fighissimi)

 

h. 24:00 non puntuali

Plastic Made Sofa (indie/rock/alt)

 

Il gruppo del momento. L’hanno capito in California dove li hanno fatti suonare una dozzina di volte questa estate e l’hanno capito all’Heineken Jammin Festival dove li hanno messi sul palco dei grandi, sul palco dei Pearl Jam. L’ho capito io quando ho ascoltato questo primo disco (Carlie Bodange’s Club) che è una collana composta da 10 perle diverse e perfette. Passaggi su VirginRadio e MtvBrandNew.

Se ti piacciono gli Arctic Monkeys e/o The Strokes puoi iniziare a sorridere e al Mads, in quel freddo venerdì d’ottobre, troverai casa.

 

www.myspace.com/plasticmadesofa

 

 

h. 23:00 non puntuali

Vondelpark (dirty/rockeroll)

 

La prima volta che ho visto i Vondelpark non potevo crederci. Qualcosa allo stomaco, qualcosa nelle viscere. Sbarri gli occhi. Salti. Non sai perchè ma non puoi sfuggire a questa comitiva di fattoni che sul palco diventa il più grande esempio di sporco rockeroll della capitale. si.

whatisloveifyoudontloveme?

 

www.myspace.com/vondelpark

 

a seguire for all nite long dj set rock/indie/elettro/wave del resident Ale hang the dj!!!

 

tutto questo solo 5euro con spilletta de “La Tua Fottuta Musica Alternativa” in omaggio!! anche adesivi per i più fortunati!!ma proprio quelli che sculano!

 

ci danno una mano a spingere la cosa bravi ragazzi con bei progetti che portano il nome di

Indie For Bunnies

Shiver Webzine

NerdsAttack

Busta

London Calling

RadioSapienza

Il Canile

 

 

se qualcosa non è chiaro fate domande (non abbiate paura, nessuno nasce imparato, domando ergo sum) a:

 

Davide 333/6150651

DelaWater Live – Roseto degli Abruzzi (TE)

Sabato 23 ottobre 2010

Una band indie-rock che coinvolge cinque teramani attivi da una ventina d’anni nel panorama italiano musicale indipendente.

Circolo Culturale Chaikhana
Via E. de Amicis, 13
Roseto degli Abruzzi (TE)

 

 

Così come il termine “delaWater” si avvicina alla parola “water”, così le canzoni dei delaWater cercano continuamente di avvicinarsi alla melodia perfetta. Quella rincorsa dai Beatles, dai Byrds, dai Love e dai Beach Boys negli anni 60, e raramente sfiorata con la stessa brillantezza di allora nei decenni a venire. Ed è da quella cura degli arrangiamenti, un’attitudine a trattare la musica pop riportata in voga negli ultimi anni da band americane come The National, Grizzly Bear e Fleet Foxes, che prende spunto la ricerca dei delaWater, una band indie-rock che coinvolge cinque teramani attivi da una ventina d’anni nel panorama italiano musicale indipendente con altre denominazioni (Le Bateau Ivre, Orange Indie Crowd, Famous Players, Pantofon Gare, Iver and the drIver, AmelieTritesse). In particolare, il progetto Iver and the drIver (“Samples and oranges”, Ghost Records, 2006) ha avuto un ottimo riscontro grazie a diverse recensioni su magazine italiani (Rumore, Il Mucchio, Rockerilla, Rocksound, Blow-up, Rockstar, etc.), interviste e passaggi su RadioRai3 nei programmi “Il Terzo Anello” e “Fahreneit”.

Fashion friday Mood – Trani (BT)

Venerdì 22 ottobre 2010

Mood
Lungomare Cristoforo Colombo, 160
Trani (BT)

E ci siamo finalmente, EVENTI BARI E DINTORNI collaborerà per tutta la stagione invernale con quello che è stato definito il più bel club del tranese, il MOOD

Il locale glamour del tranese, già luogo d’incontro tra eleganza e musica di qualità, con il suo Fashion Friday punta a diventare maggiormente prestigioso, rivolgendosi ad un pubblico più maturo con nuova formula di ingresso solo su lista, un prezzo d’ingresso basso, ma accesso al locale altamente selezionato.

L’offerta musicale del MOOD, è affidata al mitico Max Tanzella resident in passato nelle migliori discoteche della zona (Trappeto, Goo, Le Matinelle…),

Start ore 24:00 sino a tarda notte

Ingresso esclusivamente in lista MAZZEI

Possibilità di cena in preserata.

Buona educazione e abbigliamento consono favoriranno l’ingresso.

Per info, costi e prenotazioni privèe, contattate il 347/3435453 (ALESSIO MAZZEI)

PAGINA FAN: http://www.facebook.com/pages/EVENTI-BARI-E-DINTORNI/123299221040667?ref

 

Yuppicide (USA) + Mexican Chili funeral party live – Mezzago (MI)

Venerdì 22 ottobre 2010

Bloom
Via Curiel 39
Mezzago (MI)

Bloom & Hard Staff Booking sono lieti di presentare:

Informazioni:

Apertura porte: 22:00

Inizio spettacoli: 23:00

Ingresso: 8,00 euro

– MEXICAN CHILI FUNERAL PARTY (live)

– YUPPICIDE (USA)(live)

– DJ MACKSIM (djset)

La reunion di uno dei miti della NYHC ad anni di distanza dalla loro esibizione al laboratorio a milano tornano più grintosi che mai!

In apertura il nuovo gioiello dello stoner italiano.

ESSICI!

http://www.myspace.com/yuppicide

www.myspace.com/mexicanchilifuneralparty

Le Macchine Volanti – Pistoia (PT)

Pizza e birra buone da urlo e una grande serata di musica rock acustica in compagnia di Alex & Max.

Pizzeria Pub “Lo Scimpanzé”
Via Fiorentina, 104
Pistoia (PT)

Fausto Branchini – Biglietto per l’inferno: Opera Prog – Roma (RM)

Venerdì 22 ottobre 2010

Stazione birra
via Placanica 172 (5,6 Km dall’uscita 21-22 del Grande Raccordo Anulare)
Roma

“LA BOTOLA DEL SILENZIO” di FAUSTO BRANCHINI-BIGLIETTO PER L’INFERNO è un’ inedita opera prog fra musica e mistero….

In arrivo a ROMA venerdi 22 OTTOBRE a STAZIONE BIRRA

Consigliato da Musica Live Roma come l’evento musicale del 2010…Un gruppo che in Italia ha fatto la storia del prog, oggi in un’opera fresca e originalissima…….

COME ARRIVARE in auto:

1. GRA Uscita 21-22 Anagnina/Tuscolana

2. –> Prendi Via Anagnina/SS511 verso Grottaferrata (IKEA è sulla sinistra) 3,3 km

3. –> Svolta a destra in Via della Stazione di Ciampino/SP68 0,6 km

4. <– Svolta a sinistra in Via Pazzano 0,2 km (segui da qui le frecce indicate sui cartelli)

5. <– Svolta a sinistra in Via Serrata 0,2 km

6. –> Svolta a destra in Via Placanica 0,9 km

7. Via Placanica 172 – Arrivo a destinazione !

Jennifer Milan Live Party 22 – Roma (RM)

Venerdì 22 ottobre 2010

Stazione Birra 
Planica 172 –  (uscita G.R.A. 21/22 Anagnina direzione Grottaferrata)
Morena
Roma (RM)

 

 

Jennifer Milan, è nata a Milano e cresciuta a Roma. Inizia a cantare all’età di sei anni manifestando una grande padronanza con le varie lingue straniere; partecipa da giovanissima a diverse manifestazione canore locali, fino a esibirsi in performance live esplosive nei club del circuito romano e non, e acquisendo così una certa credibilità dagli estimatori del suo genere. Le sue influenze maggiori vengono dalla black music e proprio per un incontro fortuito di tre anni fà in America, la sua direzione musicale prende un percorso ben stabilito. A Miami infatti conosce Max Calò, produttore italiano di notevole fama trasferitosi negli Stati Uniti nel 1994, il quale ascoltandola decide di creare un progetto prettamente R&B. Le innumerevoli influenze musicali di Max Calò (collaboratore da principio con David Foster e produttore e arrangiatore poi di nomi come Youssou N’Dour, Alejandra Guzman, Patty Smith, Julio Iglesias, Lionel Richie…) costringono Jennifer a confrontarsi anche nel mercato straniero.Paretecipa alla trasmissione di AMICI riscuotendo un buon successo. E’ in uscita il primo disco dal titolo “22” nel disco duetta con il rapper Pras michel mitico componente dei Fugees gruppo storico composto da Lauryn Hill ,Wyclef Jean e Pras Michel il pezzo dal titolo “Watch out “sara’ nella colonna sonora del film “ Genitori & Figli- Agitare Bene Prima Dell’Uso , di G.Veronesi distribuito A.de Laurentis il 26 febbraio 2010 .

A fine mese usciremo con il disco dove il lancio del singolo sara’SoS con video clip .

 

Per info e prenotazione tavoli: tel. 06/79845959

Ellen Allien e Cole – Firenze (FI)

Sabato 16 Ottobre 2010

Tenax club
Pratese
Firenze(FI)

Nobody’s Perfect @ TENAX presenta..

ELLEN ALLIEN (Berlin – BPITCH)

Personaggio imprescindibile della scena elettronica tedesca, la berlinese Ellen Allien si è guadagnata un posto nell’olimpo dei produttori techno sin dal suo intrigante album di debutto “Stadtkind”, con cui anticipa l’ondata minimale mitteleuropea. Fondatrice della celebre etichetta BPitch Control, che annovera nella propria scuderia alcuni dei migliori produttori tedeschi tra cui Sascha Funke, Paul Kalkbrenner, Kiki e Modeselektor, Ellen miscela break-beat e tech-pop dal sapore acido, rubando dall’house a suo personale piacimento. DJ dal 1992, una vera artista poliedrica la Allien, che dimostra ad ogni passo quanto sia importante la passione per chi vuole lavorare in un mondo difficile come quello della musica. Dal 2006 ha lansciato la sua linea di moda la Ellen Allien Fashion. Ultimo masterpiece dell’artista è il suo quinto album da solista “DUST”.

COLE (SPECIAL HAPPY B.DAY)

Classe 1985, insieme all’amico di sempre Philipp, oltre a ricoprire il ruolo di dj resident alla discoteca TENAX,è a capo dello staff di pubbliche relazioni FRAGOLA, movimento ideatore e svilluppatore di party itineranti, che negli ultimi anni, grazie agli ottimi risultati, alla passione e alla determinazione e’ arrivato ad essere noto a livello nazionale.

Ultimo prodotto targato FRAGOLA in ordine temporale ma non in ordine di importanza è il nuovissimo progetto di party open air diurni denominato SUNFLOWER.

Apprezzato da sempre per la sua versatilità a 360°, nel corso degli anni si è esibito nei migliori club eventi e festival della sua nazione come il cocorico’ “riccione” magazzini generali “milano” , ritual “bahia sardinia” il the end “catania” fiesta privada “roma” muv & nextech festival di firenze e all’estero come allo space “ibiza” il club der visioner di “berlino” lo yacht club di “londra” il porat club per il sunrise party “croazia” al fianco dei migliori dj del mondo come sven vath, ricardo villalobos, raresh, zip, paul kalkbrenner ,ellen alien ,athos ……

VISUAL: WERK DESIGN

TENAX 1.0 —>

The Drawing Pins

Benji & Simone Romaniello

 

Orario liste 23.30 / 01.00

Ingresso in LISTA JAZZ >> uomo – donna 20€ con drink!

Ingresso intero 25€ con drink!

Ingresso tavoli in pista 30€ – sul palco 35€!

Munirsi di DOCUMENTO D’IDENTITA’!!!

 

Info/prenotazioni/cene/tavoli/compleanni/omaggi/liste ::LISTA JAZZ::

 

338.3818794 Gian Marco

333.2429555 Massimo

 

1st razzputin evolution – Milano (MI)

Giovedì 7 ottobre 2010 alle 22.00

Atomic
Via Felice Casati
Milano (MI)

DEEJAY DAVE IS RAZZPUTIN MACHINE GUN

DOPO LA BRUCIANTE PARTENZA DELLO SCORSO GIOVEDI’, RIMETTIAMO LA FACCIA ALL’ATOMIC CON UN SORRISINO A CUORE STAMPATO SOPRA.

CON LA TESTA CHE FRULLA DI NUOVE IDEE

DI NUOVE COLLABORAZIONI

DI NUOVE FESTE

DI STRETTE STRETTISSIME AMICIZIE

DI MUSICA LATERALE

MA SEMPRE E COMUNQUE CON IL NOSTRO INCONFONDIBILE TAGLIO RAZZPUTIN.

VUOI ROCK???? C’E’

VUOI ELECTRO??? C’E’

VUOI IL POGO??? C’E’

VUOI IL TRASH CON IRONIA??? C’E’

VUOI COPULARE IN TRANQUILLITA’??? NOI SIAMO QUI!

MISCHIANO, IMPASTANO E RIVOLTANO I SUONI DEGLI ULTIMI 60 ANNI, 2 MAGNIFICI ESEMPLARI DI HOOLIGANS METROPOLITANI:

DONUT

DEEJAY DAVE

OSPITI GRADITISSIMI DI QUESTO GIOVEDI’ TRA LE NUVOLE, IL LABORATORIO DI IDEE LEGATE ALLO STILE E ALLA COMUNICAZIONE DI MODA “COMMONUNCOMMON”.

http://www.commonuncommon.com/

CI PRESENTERENNO TUTTI INSIEME, MANO NELLA MANO, IL LORO NUOVO PROGETTO DI MAGAZINE DIROMPENTE, ANARCHICO E CARICO DI ALLURE, REGALANDOCI LA POSSIBILITA’ DI AVERNE ALCUNE COPIE IN LIBERA DISTRIBUZIONE.

LO SHOOTING DELLA SERATA SARA’ AFFIDATO AD UNA RAZZER DI ECCEZIONE, VANESSA GARCIA SACRESTAN, CAPO AREA FOTO DI COMMON E SPAGNOLITA CALIENTE.

TE BASTA??????

INFOLINES & PRENOTAZIONI

RAZZ TEL:
338/5710197

RAZZ MAIL & NEWSLETTER:
adonisteam @ yahoo.it

RAZZ GROUP:
http://www.facebook.com/group.php?gid=26064312823&ref=ts

COLLABORANO CON NOI MATTACCHIONI:

L’ALI’ COUTURE

2 : 1

LUZER

MAN WO

ROSASPINTO

INDIEFORBUNNIES

NO FUN

RESPECT

RAZZ

Love Amongst Ruin e Spiral 69 – Bologna (BO)

Giovedì 7 ottobre 2010alle 21.30

Locomotivclub
Via Sebastiano Serlio, 25/2
Bologna (BO)

Love Amongst Ruin, progetto solista del batterista dei Placebo Steve Hewitt, sono una delle sorprese preannunciate del 2010. Saranno in Italia a presentare il loro omonimo disco d’esordio.

Love Amongst Ruin è il progetto solista di Steve Hewitt, storico batterista dei Placebo; oltre a lui ne fanno parte, Donald Ross Skinner (chitarra), Steve Hove (chitarra), Laurie Ross (tastiere), Magnus Lùnden (basso) e Keith York (batteria).
I …Love Amongst Ruin sono vicini tanto ai Placebo quanto a Queens of the Stone Age e Therapy per la potenza della chitarre e del suono, e alle atmosfere di Depeche Mode e Cure.

L’ omonimo disco di debutto dei Love Amongst Ruin è uscito in Italia il 13 Settembre per EMI/Spingo, preceduto dal singolo “So Sad (Fade)”.

Durante l’estate si sono partiti con il loro primo tour europeo partecipando ai maggiori festival europei.

More info:

www.loveamongstruin.com/
www.myspace.com/loveamongstruin

In apertura Spiral 69:

Nel 1992, di ritorno da un concerto dei Cure, Riccardo Sabetti scoprì che non avrebbe avuto un futuro ordinario, fatto di lauree, specializzazioni e un lavoro sicuro dietro una scrivania.
Diversi anni dopo, nel 2001, viene pubblicato il primo album dei suoi Pixel (“Fiori 0.2” Overlook Italia/Audioglobe), progetto industrial in italiano, che vede Riccardo come autore,voce e chitarra della band.
Pochi anni dopo inizia la sua collaborazione con la storica band dark-wave Argine, che lo vede impegnato in centinaia di concerti in tutta Europa. Nel 2007 lascia gli Argine per lavorare finalmente al suo nuovo progetto solista, che, grazie a un film hard, prenderà il nome di Spiral 69.
Spiral69 pubblica il suo primo album “A Filthy Lesson for Lovers”, con la Megasound. Questo primo lavoro in studio è totalmente scritto, prodotto, arrangiato e suonato da Riccardo. Sono ben identificabili. Le influenze di band come Cure, Joy Division e Nine inch Nails..ma anche Jhonny Cash, Placebo e Beatles!
Al disco segue un tour che consta di più di 70 concerti in quindici mesi.
L’ambum viene recensito da riviste e webzine tanto italiane quanto estere, che lo consacrano come il nuovo fenomeno della vena new-wave cantautoriale.

More info:
http://www.myspace.com/spiral69

Apertura porte ore 21.30.
Inizio live ore 22.30.
Ingresso euro 15.

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it.

Zombina and The Skeletons Tivoli Terme (RM)

Domenica 10 ottobre 2010

Zombina and The Skeletons live (from Liverpool) @D6°

Dissesto Musicale
via del Barco / strada Barco 7 ( traversa al Km 23 di via Tiburtina – angolo supermercato Emmepiù)
Tivoli Terme (RM)

ZOMBINA&TheSKELETONES
Live
From Liverpool

in concerto @ Dissesto Musicale

Apertura ore 22:00

Tessera annuale 5 euro
Per i già tesserati: 5 euro (consumazione inclusa)

info: 0774.357937 (ore serali)

Gli Zombina and the Skeletones sono una band horror rock/horror punk inglese attiva dal 1999.
Le loro esibizioni sono caratterizzate da costumi di scena sporchi di sangue e atmosfere buie. Rifiutando le offerte delle grandi case discografiche si sono autoprodotti fino al 2002, quando hanno pubblicato l’album Taste the blood of Zombina and the skeletons. Il loro genere è influenzato da Misfits, The Meteors e The Damned, e si autodefiscono un “incrocio” tra questi. Il risultato è un ibrido tra l’horror punk, il death rock e il gothic rock

Oh No Ono – Milano (MI)

Giovedì 7 Ottobre 2010

La Casa 139
via Ripamonti, 139 
Milano (MI)

Ingresso € 10 + tessera ARCI

Inizio concerti ore 22.00

www.lacasa139.it

Any given Monday – Opening party Roma (RM)

Fino al 5 dicembre 2010

Il lunedì a Barcellona, Londra, Berlino, San Francisco e in molte altre città non è un giorno come gli altri. Accantonati i monotoni impegni e le incombenze dell’inizio, tutti si ritrovano e si perdono nella notte più esclusiva della settimana. La Night Life romana è finalmente competitiva nella scena off mondiale grazie a VEGA e al suo ANY GIVEN MONDAY. Un lunedì per pochi. Scorretto, insolito, non convenzionale, caratterizzato dalle esuberanti sonorità vintage dell’indie-rock e dalle afose rotondità dell’electro. Qualcuno dica a Bob Geldof che ormai “I don’t like mondays” è un’affermazione superata.

L’ANY GIVEN MONDAY si discosta, sia esteticamente che concettualmente, dai canoni usuali del divertimento notturno. È un format-party “glocale” che importa elementi esterofili all’avanguardia, personalizzandoli notevolmente, e riadattandoli alla realtà off capitolina.

È una festa MADE AT HOME, spiazzante per la sua diversità, dove l’imperativo non è apparire, ma divertirsi. È un happening, un carnevale perenne, è musica, teatro, danza, arte, moda, video, televisione, avanspettacolo e molto, ma molto di più, del prodotto che si ottiene moltiplicando tutti questi fattori tra di loro. È un posto incantato, fuori dal tempo e dallo spazio, veramente FREE e OPEN. È un contenitore difficile da descrivere dove c’è tutto e il contrario di tutto, sempre uguale ma in continuo mutamento.

L’ANY GIVEN MONDAY è un party dall’animo sensibile, il vestito vintage, l’aspetto kitsch e il cuore naif, con uno sguardo avanguardistico e una straordinaria capacità di prendersi in giro e prendere in giro una città tanto seria come Roma. È controcorrente e retrò, ma sempre contemporaneo e attuale, pieno di vizi e stravaganze.

È stato indubbiamente la pluripremiata novità dello scorso anno, definito da molti addetti ai lavori un “asso piglia tutto che non può non piacere”, aristocratico e popolare, raffinato e cafone, fa delle sue contraddizioni e delle sue divergenze il suo più grande pregio. All’AGM ci sono tutti! Gente di ogni tipo: persone diversissime tra di loro e di tutte le parti del mondo che magicamente ballano, saltano e si divertono insieme.

Il suo essere off e casalingo è diventato in breve tempo di massa, la sua irruzione nel panorama della night life romana è stata come quella di un uragano, che ha cambiato le regole del gioco, spazzando via consuetudini decennali e modificando il concetto stesso di divertimento. Per questi e mille altri motivi l’ANY GIVEN MONDAY dopo appena una anno di vita è già mito, ma nonostante tutto rimane quello che è sempre stato: un party controcorrente e all’occasione contro anche se stesso, una festicciola tra amici nel salone di casa dove ognuno porta qualche cosa e ci si ritrova a conoscersi tutti.

L’AGM rimane MADE AT HOME, OFF, CHEAP e OPEN rappresentando in festa l’essenza stessa del lunedì e di San Lorenzo. L’AGM è un posto magico: la casa di tutti e il party di tutti nato sotto la buona stella di VEGA, custodito dai dentoni del giaguaro e abitato da sempre nuovi e strabilianti personaggi in cerca d’autore.

Any given Monday

Opening party

Locanda Atlantide
Via dei Lucani 22 b (San Lorenzo)
Roma (RM)

ANY GIVEN MONDAY

“OPENING PARTY”

 

…Ogni maledetto lunedì presso Locanda Atlantide, via dei lucani 22b (Roma)

 

INGRESSO 5 € con FREE DRINK

PROGRAMMA

H 22.30 START

H 22.31 DJ DISCOUNT+ VJ ROMEORODEO

H 24.01 LIVE PERFORMANCE & DJ SET MY RADIO BOY

H 01.01 DJ MOKAI + VJ GHEZZI & VJ G.G.

H 03.31 STOP

DISCOUNT

Sono due menti esaltate che hanno invertito il celebre precetto “la qualità è il miglior risparmio” con il più insolito “il risparmio è la migliore qualità”. In virtù di questa anomala filosofia di vita sono costretti a procurarsi musica solamente a prezzi stracciati. Le svendite di cd negli autogrill, le musicassette allegate nei giornali ed i dischi rubati dalle soffitte delle loro nonne sono trai loro migliori metodi per poter allestire dei djset di un certo livello con pochi centesimi.

E state tranquilli il divertimento è garantito tutto a 0,99 €! Soddisfatti o rimborsati…

MOKAI

Odia la tv. Lavora in tv. Ha un sogno: la regia, e un linguaggio che recuperi quello di un maestro, Michelangelo Antonioni, e l’elogio dell’incomunicabilità. Forse è per questo che è taciturno. Ha anche un altro sogno: ascoltare musica; si, perché ascoltare ogni giorno musica nuova e diversa è un sogno, e fa sognare. Ogni volta ti porta in mondi differenti e universi paralleli. Questa della musica la vive un po’ come una missione, far ascoltare , far “sentire”, qualora ci sia gente a cui faccia piacere, i “suoi” viaggi in musica, e chissà quali porte di quali mondi si apriranno per altri che la ascolteranno. Odia le catalogazioni, i compartimenti stagni, è un liberista, non si definisce dj, ma selezionatore. Il denominatore comune è il viaggio, e tutta l’arte che ne scaturisce. L’arte comunica non solo attraverso lo spazio, ma anche attraverso il tempo…la sensazione comincia dove la percezione cambia: di qui la necessità del viaggio…

“Coloro che danzavano erano considerati folli da quelli che non riuscivano a sentire la musica.” (A.Monet)

 

MY RADIO BOY

My Radio Boy sono Mariano, Rupert, Basile. Quindi sono in 3. Fanno “elettronica felice malinconica”. Quindi musica. Capita che suonano in locali o all’ aria aperta. Quindi concerti. Semplici per i fonici: ci colleghiamo ad un mixer nostro dal quale usciamo con due cavi, a voi solo left e right. Quindi scheda tecnica. Quindi biografia…Hanno suonato prima di : Amari, Stereo Total, Casino Royale… Hanno suonato in : Any Given Monday Roma tutti i lunedi per molti mesi, Il Sorpasso (festival organizzato da Rockit) insieme a tanti altri più bravi di noi. E poi tante altre cose che volendole ricordare non le ricordi.

(www.myspace.com/myradioboy)

Nel corso del dj set è prevista una mirabolante CIRCUS PERFORMANCE di CIRCO EVVIVA.

On Stage DOUBLE L, DYANA & HER GIRRRLZ, ANY GIVEN BLONDES.

Photo shooting show di DANNY BALE e GIORGIO IALONGO.

2nd Room: EXPO ART di GIULIA OBERHOLTZER e VISUAL JACK

www.myspace.com/bestproduct

All’interno del locale verrà inoltre allestito uno spazio dove alcuni fra i partecipanti più originali e insoliti della serata potranno essere immortalati in fascinose foto formato polaroid.

ONE SHOT ONE EURO ALL NIGHT LONG

info www.anygivenmonday.it

www.myspace.com/anygivenmondayroma

www.facebook.com/anygivenmonday

mobile 3288640362

Oh No Ono – Forlì (FC)

Mercoledì 6 Ottobre 2010

Diagonal
Viale Salinatore 101

Forlì (FC)

Ingresso gratuito

www.diagonaloftclub.it

Enjow the blues – Silvi Marina (TE)

Fino al 31 ottobre 2010

Si riparte con la stagione dei concerti del VIRGIN QUEEN che quest’anno sarà particolarmente ricca di eventi e ospiti eccezionali!
Tutti i venerdì ospiti sul palco del Virgin Queen musicisti BLUES da tutta Italia e non solo

Virgini Qeen
Tordino, 13
Silvi Marina (TE) 
info 3346210210

ECCO IL CALENDARIO DI OTTOBRE:

VENERDI 1 OTTOBRE: “CIF AND SHUFFLES KITCHEN’ BLUES”

VENERDI 8 OTTOBRE: grande ritorno della “SUPER B.B.”

VENERDI 15 OTTOBRE: “MARK PELLEGRINI Trio” Special guest Vince “daddy” Butterfly

VENERDI 22 OTTOBRE: DIEGO CIGNITTI & THE BLUE STONE (Subiaco-Roma)

VENERDI 29 OTTOBRE: Dagli U.S.A. “JIMMY BURNS BLUES BAND”
Featuring LUCA GIORDANO (Guitar) U.S.A.- Italia-Spagna

Goldmine presents Strokes e Libertines – Bologna (BO)

Mercoledì 6 ottobre 2010 alle 22.00

Strokes e Libertines sono sicuramente l’emblema del movimento indie rock rispettivamente americano e inglese degli ultimi 10 anni su cui abbiamo poco da aggiungere rispetto quanto già detto.
…Come molti dicono hanno avuto il pregio di far rinascere il desiderio nei confronti del “live da club” che si era andato un pò perdendo, ma allo stesso modo c’è chi ha fatto notare che insieme a gruppi come (fra gli altri) Franz Ferdinand, Hives e Killers hanno stimolato anche il genere femminile a tornare in pista per ballare del puro rock&roll, cosa che ormai non accadeva da troppo tempo.

Circolo della grada
della grada 10
Bologna (BO)

GOLDMINE FACTORY Bologna

2×1 su birre e long drink fino alle 23:30

tessera arci/arcigay obbligatoria

live show by
THE ALBIONS
nascono nel 2005 dalla passione BritPop che accumunava, e accomuna, il cantante Matteo C. e il chitarrista Giampaolo. A questi si uniscono Fabio e Domenico, rispettivamente basso e batteria. Nel corso del 2006 la band si fa conoscere per i vari live e per la partecipazione al concorso ItaliaWave (ex ArezzoWave). Nel 2007 esce il demo “The Albions”, il quale contiene 4 delle varie canzoni inedite del gruppo. Dopo una lunga pausa, i The Albions tornano ad esibirsi nel gennaio 2010. Al posto di Fabio e Domenico (ritiratisi dal gruppo), subentrano Jacopo e Matteo S., rispettivamente chitarra solista e batteria. A febbraio 2010 firmano con l’etichetta This Is Core Music (sub-label della Wynona Records) per la pubblicazione del singolo “Look at me”, uscito poi a maggio. “

http://www.myspace.com/thealbions

GOLDMINE FACTORY
The Greatest Alternative Parties in Town

presents

THE BATTLE
(format Goldmine)

Le “battaglie” organizzate dalla Goldmine a mercoledì alternati al Circolo La Grada di Bologna prendono spunto da un’idea musicale, per sviluppare una serata legata ad un immaginario ben definito, con proiezioni a tema, installazioni fotografiche e scenografia studiata. Il live acustico che apre ogni serata e il Dj set che segue sono improntati solo sulla musica dei due gruppi di riferimento e delle altre band affini.

inizio live show ore 22.45

PAGINA UFFICIALE:
http://www.facebook.com/pages/The-Battle-of-Goldmine/154591214575188?ref=ts&v=wall

CIRCOLO LA GRADA
Via della Grada 10, Bologna

A Piedi:
– dal centro (due torri) percorrere Via Rizzoli, continuare su Via Ugo Bassi, proseguire sempre dritto per Via San Felice; arrivati all’incrocio alla fine della strada si troverà Via Della Grada sulla sinistra;

Autobus:
– dal centro in Via Rizzoli (sotto le due torri) prendere il numero 19 e scendere alla fermata “Palasport”; il Circolo la Grada è ad un centinaio di metri dalla fermata;
– dalla stazione centrale prendere l’autobus numero 25 e scendere alla fermata Marconi; il circolo la Grada è a circa 5 minuti dalla fermata;

UNDERGROUND DOESN’T MEAN UNPOPULAR

FIDATI DELLA GOLDMINE

Ila Rosso e la situazione in concerto – Torino (TO)

Martedì 5 ottobre 2010

El farinel
Via Belfiore 35 D
Torino (TO)

Ila Rosso, Matteo Bessone, Gabriele Montanaro

Giovanni Truppi in concerto + presentazione del videoclip “Respiro”

Giovedì 7 ottobre 2010 alle 22.00

Angelo Mai
Via delle Terme di Caracalla 55/a
Roma (RM)

Giovanni Truppi in concerto + presentazione del videoclip “Respiro”

Dal 1999 al 2003 è leader del gruppo rock “Le Baccanti”, con il quale vince Rock Targato Italia (2003) e partecipa al Neapolis Rock Festival (2002).
Nel 2004 pubblica il suo primo singolo da solista: “La Zzzanzara” (Danda 2004).
Intanto si trasferisce a Roma, dove svolge un’intensa attività live dedicandosi anche al jazz ed alla musica per immagini.
E’ stato opening act per Geoff Farina (Karate), Quintorigo, Tricarico.
Nel 2008 tiene dei concerti negli Stati Uniti (Boston e New York), dove suona con Dana Colley (Morphine, Twineman) e Geoff Farina (Karate).
In Italia, ha diviso il palco con Tricarico, Quintorigo, Geoff Farina, Paola Turci, Niccolò Fabi ed altri.
Da pochi mesi è stato pubblicato il suo disco d’esordio “C’è un me dentro di me” dall’etichetta indipendente romana CinicoDisincanto, seguito da un tour di circa quaranta date in tutta Italia.

Follow The mad – Roma (RM)

Mercoledì 6 ottobre 2010 alle 23.00

Live

I FOLLOW THE MAD TORNANO A FAR VISITA AD UNO DEI LOCALI LIVE PIU’ BELLI DI ROMA…..SEGUITE IL MATTO!!!

Via di Monte Testaccio 65b
Roma (RM)